Tutte le varianti di luce ottenibili quando si realizza un taglio nel controsoffitto con strip led.

Se anche tu hai installato il cartongesso nella tua abitazione, oppure nella tua attività, non puoi perderti questo articolo che riassume tutti i vari tipi di tagli di luce a Led che puoi realizzare. Ho voluto riassumere tutte le varianti possibili e le loro caratteristiche luminose di un taglio di luce nel cartongesso, così da permetterti di avere chiaro non solo ciò che puoi ottenere ma soprattutto come servirtene al meglio.

Con la nascita delle strip led, questo tipo di soluzione luminosa è diventata una delle scelte preferite dei progettisti di interni, perchè offre pulizia dello spazio e un effetto scenografico molto accattivante. Qui di seguito vado ad indicarti i vari tipi emissione di luce che puoi ottenere con i tagli di luce nel controsoffitto:

  • Taglio di luce ad emissione diretta
  • Taglio di luce ad emissione laterale
  • Taglio di luce ad missione indiretta

Andiamo ad analizzarli uno per uno, ragionando su come ottenerli e come utilizzarli al meglio.

Come ottenere una luce diretta in un taglio nel cartongesso

Il primo tipo di illuminazione ottenibile con i tagli di luce è quello ad emissione diretta. Si tratta di una delle scelte preferite da chi desidera ottenere il massimo dall’emissione luminosa delle strip led. Per poter ottenere questo effetto dovrai praticare un taglio longitudinale nel cartongesso e applicare un piccolo canale in alluminio che fungerà da base per la striscia a led e poi vi si applicherà al suo interno la strip led stessa.

Il canale in alluminio, per ottenere l’emissione diretta della luce, il profilo in alluminio avrà la sua apertura parallela al pavimento e proprio perchè, in questa situazione, la strip led risulterebbe molto visibile, si applica solitamente un tappo in materiale plastico bianco satinato o opale. Questo diffusore copre la visione della strip led stessa e offre una luce diffusa più o meno omogenea a secondo dello spessore del diffusore stesso.

Luce con emissione laterale in un taglio nel controsoffitto

Il secondo tipo di illuminazione che puoi ottenere con i tagli di luce nel cartongesso è l’emissione laterale della luce. Per avere questo tipo di luce è indispensabile acquistare dei profili piegati e curvati appositamente per contenere una strip led da posizionare sul fondo del profilo stesso.

Il posizionamento sul fondo del profilo in alluminio curvato darà alla strip una superficie curva che farà da parabola riflettente.Si usa questo tipo di illuminazione laterale, in quei casi in cui non si vuole in alcun caso vedere la strip led installata.

Emissione indiretta della luce nel cartongesso

L’emissione indiretta puoi ottenerla posizionando un profilo nel taglio del cartongesso e posizionando la strip led nella parte interna nascosta della cartongesso. Questo tipo di soluzione è perfetta per illuminare corridoi, ambienti dove è già presente un’illuminazione di base e dove si desidera creare un bagliore alto che crei uno scontornamento del cartongesso stesso.

In questo caso di deve fare particolare attenzione al fatto che l’emissione indiretta è la scelta che garantisce meno illuminazione fra le altre soluzioni ma è la più facile da ottenere. Alcuni riescono ad ottenerla anche senza installare un profilo di contenimento della striscia led stessa.

Infografica che spiega i vari tipi di emissione luminosa in un taglio nel cartongesso

Come scegliere il tipo di emissione luminosa ideale

Fino a questo punto abbiamo parlato di emissione diretta, laterale ed indiretta della luce, mentre adesso voglio ragionare con voi sulle differenze sostanziali di illuminazione che puoi ottenere con le varie emissioni di luce di cui ti ho parlato.

Tiani presente che la posizione della strip led è determinante per l’emissione luminosa che otterrai. Una striscia led solitamente emette luce a 120° ed in modo diffuso, questo significa che la direzione del flusso luminoso è determinante nell’effetto che otterrai.

Una strip led posizionata in modo diretto ti garantirà molta più luce che se impiegata in modo indiretto. Se desideri ottenere una luce genera in grado di offrirti un livello di illuminazionesufficiente, opta per un taglio di luce con emissione diretta. Se invece vuoi ottenere un contorno luminoso perimetrale la luce indiretta è quello che ti serve.

Non ci sono schermi precostituiti per questo tipo di illuminazione ma ricordarsi che la luce indiretta è sempre quella che deve fare più strada delle altre per riuscire a emergere dal cartongesso. Questo comporta che sia la soluzione meno adatta per illuminare ma più caratteristica se vuoi decorare.

Effetto luminoso che puoi ottenere con i tagli nel cartongesso

Dove impiegare i tagli di luce nel controsoffitto

Si può impiegare la soluzione indiretta per illuminare corridoi, camere o aree di passaggio. In questo caso ti invito a fare particolare attenzione alla distanza che il taglio di luce dovrà avere rispetto alla parete di perimetro dell’ambiente e alla profondità di incasso della striscia led che impiegherai. Una striscia troppo in superficie potrebbe creare sgradevoli effetti visivi legati all’effetto puntiforme del Led.

Vuoi creare linee luminose geometriche e sfruttare al massimo l’intensità luminosa della strip led? Opta per l’emissione di luce diretta ed otterrai il risultato in termini di luce migliore. Camere da letto, corridoi e soggiorni, sono perfetti per questo tipo di emissione luminosa ed i tagli di luce ottenibili sono estremamente scenografici ed accattvanti.

Nel mondo contract alberghiero, l’emissione di luce laterale in un taglio praticato nel cartongesso è molto apprezzata. Percorsi, corridoi nei vari piani della struttura alberghiera, sono spesso illuminati con questo tipo di illuminazione, che garantisce abbagliamenti inesistenti e luci molto sobrie anche di notte.