La luce in un negozio è uno straordinario strumento di business, capace di migliorare l'esperienza di acquisto radicalmente.

Illuminare un negozio spesso è un argomento sul quale non si da mai la giusta importanza. Alcuni tralasciano inconsapevolmente i fari obiettivi che un progetto di luci dovrebbe avere quando si parla di illuminazione del tuo negozio ed una volta aperta l’attività si ritrova con un esposizione scarsa ed inadeguata. In questo articolo voglio condividere con te alcuni consigli pratici che ti aiuteranno a trasformare l’illuminazione della tua attività in un vero e proprio strumento di business.

Qui di seguito parleremo insieme di come illuminare l’ingresso del tuo negozio e perchè è importante farlo. Come illuminare gli interni non tralasciando i diversi tipi di illuminazione che devi realizzare a secondo della tipologia di prodotti che intendi vendere. Parleremo insieme di quanto è importante selezionare la tecnologia luminosa più adeguata e se i Led sono la scelta migliore. Per finire ragioneremo insieme quanto sia importante diversificare e rendere il tuo impianto dinamico e non statico.

Di cosa parleremo:

L’ABC per partire: watt, lumen e lux

Quando si affronta un progetto di illuminazione per un negozio dovrai abituarti a ragionare in termini di corpi illuminanti, che non sono altro che le varie lampade che ti serviranno per illuminare. Dovrai sentire parlare di Lumen, Watt e probabilmente di indice di resa cromatica legato all’uso dei Led.

I Watt sono l’unita di misura della potenza di un corpo illuminante e ti diranno i consumi della lampada che installerai. I Lumen invece sono l’unità di misura del flusso luminoso e ti diranno esattamente la quantità di luce che quel determinato corpo illuminante emetterà nel tuo negozio una volta installato.

Questi dati molto tecnici spesso vengono snocciolati in modo troppo superficiale oppure omessi del tutto ed invece rappresentano informazioni preziose per il buon esito del tuo impianto di luce professionale. Per accertarti se il prodotto che vuoi acquistare abbia quelli che ti servono puoi consultarli nelle schede tecniche dei prodotti stessi.

Una ditta professionale deve essere in grado di fornirti questi dati e se possibile aggiungere anche i Lux, unità di misura che di solito esprime la quantità di lumen in una determinata area dello spazio.Per fare in modo che tu abbia un risultato non approssimato ma quasi certo, un professionista della luce o illuminotecnico sarà in grado di calcolarti esattamente quanti Lux medi otterrai nel tuo negozio utilizzando quel determinato corpo illuminante.

La resa cromatica invece? Di solito si esprime con la sigla CRI ed è un dato che ti dice in che modo quella determinata sorgente luminosa sarà in grado di restituirti i colori in maniera reale. Tieni conto che un indice di resa cromatica di 100 è quella del sole. Più ci si avvicina a questo numero e più il colore sarà fedele. Questo risultato è ancora più importante in quei casi dove il prodotto da vendere è legato strettamente alla percezione del cliente.

Illuminazione dell’ingresso di un negozio

Molti pensano che il prodotto sia l’elemento più importante quando si vende qualcosa. Io vi posso garantire che si sbagliano. L’ingresso del tuo negozio rappresenta il vero magnete attira clienti, in grado di colpire la percezione di una persona e trasformarla in un potenziale cliente. Si tratta dello spazio che insieme all’illuminazione esterna rappresenta il vero punto di forza di un progetto di illuminazione per un negozio.

Se studierai un’illuminazione corretta nell’ingresso del tuo negozio il cliente si farà una buona idea di chi sei, cosa stai vendendo e soprattutto come lo stai vendendo. Immagina invece quei negozio dove per capire solamente che il negozio è aperto devi arrivare fino alla cassa.

Valorizzare l’ingresso del tuo negozio vuol dire dedicare una parte dell’illuminazione del tuo spazio a ciò che vedranno coloro che ancora nel tuo negozio non è entrato. Un livello di illuminamento scarso in prossimità dell’entrata condizionerà tutto fin dall’inizio. La tecnologia a Led da questo punto di vista può aiutarti molto.

Potresti riuscire a valorizzare ogni spazio senza appesantire troppo il carico elettrico e la bolletta di conseguenza. Fai però attenzione al fatto che la tecnologia a Led priva di UV potrebbe fare fatica a farsi notare se incrociata con una luce invece satura di UV come quella esterna.

Cosa considerare per illuminare l’interno di un negozio

A questo punto siamo giunti dentro la tua attività e per questa ragione occorre tenere in alta considerazione il protagonista del tuo negozio, il prodotto che venderai. Cosa significa che il protagonista è il prodotto che venderai? Significa che dovrai scegliere un’illuminazione adeguata in base alle caratteristiche del materiale, della tipologia e della posizione che avrai riservato nel tuo negozio per esporlo.

Ogni tipologia di prodotto ha delle esigenze ben precise e questo non può essere trascurato. Illuminare ogni negozio sempre allo stesso modo è come vestirsi sempre con la stessa cravatta o le stesse scarpe. Vestiresti mai con uno smoking indossando delle ciabatte? Indosseresti un abito da sera con pinne da mare? So che la risposta sembra scontata ma non lo è poi cosi tanto.

Scegliere un corpo illuminante per un negozio solo basandoti su watt, lumen e prezzo è un errore macroscopico. Alcuni scelgono perfino solo basandosi sul prezzo e le conseguenze sono tragiche. Basta guardare in alcune zone commerciali per vedere negozi con illuminazione tragica, per non dire altro.

Illuminare le vetrine di un negozio per attirare i clienti

Solitamente in un negozio sono presenti delle vetrine esterne, che mostrano il prodotto ai passanti e vetrine espositive all’interno per i potenziali clienti. Vanno illuminate allo stesso modo? Diciamo che principalmente i principi che devono guidarti sono gli stessi se non per una variabile non trascurabile. I prodotti esposti nella vetrina esterna sono collocati in uno spazio nel quale i flussi luminosi si disperdono a causa della presenza del vetro della vetrina stessa.

Questo significa che i livelli di illuminamento della vetrina esterna sono spesso maggiori di quelle interne.Un consiglio pratico è quello di non illuminare mai la vetrina in modo generale ma caratterizzando i prodotti in modo specifico cosi da valorizzare i dettagli e non l’insieme. Questo tipo di illuminazione ha un forte potere comunicativo, teatrale quasi, che aiuta il cliente a capire in anticipo le tendenze del momento ed l’eccellenze che troverà all’interno del tuo negozio.

Sulle vetrine interne fai invece sempre attenzione a tenere i livelli di illuminazione su livelli alti abbassando i livelli nelle zone comuni. Tieni sempre presente che il cliente potrebbe osservare il prodotto che vendi, prenderlo e spostarsi dalla vetrina posizionandovisi lontano. Individua sul tuo progetto quali sono queste possibili aree di visione del prodotto e li fai in modo che la luce e la resa cromatica si di ottima qualità..

Scegliere corpi illuminanti a Led o altro

Siamo arrivati all’ultimo consiglio utile per l’illuminazione di un negozio che abbia l’obiettivo di trasformarsi in uno strumento di business. Se vuoi che la luce del tuo negozio attiri passanti e li trasformi in clienti la sua esperienza percettiva e visiva deve essere degna di essere ricordata. I Led rappresentano oggi i corpi lampada con la migliore resa luminosa in termini di confort visivo e per questa ragione sono un punto di partenza.

I prezzi sono sempre più competitivi e la scelta è davvero variegata. Ioduri metallici, alogene o fluorescenze sono tecnologie superate e per il mio modesto parere non possono mai garantirti i risultati in termini di efficienza e soprattutto di risparmio energetico che i Led possono offrirti.

Un ultimo consiglio mi sento però di dartelo personalmente. Se desideri creare un progetto di illuminazione che sia personalizzato sulle tue esigenze personali, che si adatti alle tue esigenze alla tua filosofia di lavoro, affidati ad un professionista della luce che in modo onesto può aiutarti ad ottenere il massimo dal tuo impianto di illuminazione.