Quante volte vi siete chiesti quale fosse il miglior modo per illuminare lo specchio da bagno di casa vostra? Noi qui in redazione abbiamo letto spesso post all’interno di forum specializzati di persone che erano nel dubbio su quale fosse il miglior modo di illuminare lo specchio del bagno di casa loro.

Con questo articolo non vogliamo dettare delle leggi al riguardo ma affrontare tre tipologie di illuminazione dello specchio da bagno comuni in modo da analizzarne l’effetto luminoso, i pregi ed i difetti dell’illuminazione adottata.

Illuminazione dello specchio con faretti da incasso dall’alto

Illuminazione dello specchio con faretti

Illuminazione dello specchio con faretti

Questa è una delle soluzioni più comuni quando si deve illuminare lo specchio del bagno principalmente perchè spesso vengono acquistati kit per il bagno già dotati sia di specchio che di illuminazione corredata. Oppure capita che venga predisposta una piccola veletta in cartongesso dove alloggiare una serie di faretti da incasso che poi proietteranno luce verso la zona del lavandino. Si tratta di una soluzione ottimale?

Abbiamo detto che affronteremo la risposta a questa domanda in maniera diretta e semplice valutando che cosa produce una soluzione illuminotecnica di questo genere e che effetti negativi potrebbe creare.

Sicuramente una soluzione con faretti a luce “Zenitale”, cosi si dice tecnicamente, è una soluzione che privilegia la caratterizzazione della zona specchio e lavabo, preoccupandosi di amplificare al massimo le rifiniture e l’area circorscitta alla sola zona specchio.

Ovviamente i livelli di luminosità saranno molto elevati in prossimità del lavandino, come prima superficie colpita dal fascio luminoso dei faretti e ci sarà un’ottima risposta per quanto riguarda i colori e le sfumature. Tutto positivo allora?

 

Alcune cose purtroppo con questa tipologia di illuminazione potrebbero risentirne a motivo del fatto che il nostro viso è dotato di sporgenze e pertanto un’illuminazione dall’alto non appena ci saremmo avvicinati allo specchio in questione produrrà un serie di ombre sulla parte bassa del nostro viso. Trucco e rasatura infatti dovranno essere eseguiti avvicinandosi e ruotando il nostro viso in modo da permettere alla luce di colpire tutta la superficie del nostro viso.

Illuminazione dello specchio con lampade orientabili dall’alto

Grazie a questa soluzione illuminotecnica, adottata spesso per coprire specchi di grandi dimensioni e predisposizioni elettriche doppie discutibili, potrete avere a disposizione una serie di fasci luminosi che potranno essere orientati su entrambi i lati del vostro viso.

Qualora abbiate l’abitudine di usare lo specchio del vostro bagno in solitudine questa soluzione ammorbidisce un poco i problemi di ombra di cui abbiamo parlato nella soluzione precedente. I due fasci di luce che si incroceranno sul vostro volto potranno garantirvi omogeneità e luminosità.

Trucco e parrucco saranno garantiti a patto che nessuno si metta al vostro fianco inpendendo ad una delle luci di fare il suo lavoro. Famiglie numerose siete dunque avvertite.

Illuminazione dello specchio con faretti orientabili

Illuminazione dello specchio con faretti orientabili

Illuminazione dello specchio con lampade in vetro laterali

Due belle lampade da parete in vetro posizionate al lato del vostro specchio è la soluzione di cui parliamo adesso. Alberghi, hotel sono pieni di bagni che hanno specchi illuminati in questo modo e non sappiamo dirmi con esattezza del perchè, resta il fatto che forse la soluzione illuminotecnica meno specifica ma più risolutiva per i problemid i ombra proiettata.

La lampada da parete in vetro infatti produce un flusso luminoso diretto che illuminerà il vostro volto prima ancora che si avvicina allo specchio ed in questo modo il vostro volto si specchierà già ben illuminato. Tutto perfetto? Niente affatto! Anche in questo caso fattori come la larghezza dello specchio e potenza delle lampade potrebbe influire negativamente sull’illuminazione dello specchio stesso.

Pertanto vi suggeriamo di adottare questa soluzione solo quando vi trovate difronte a specchi di medio piccole dimensioni altrimenti sarete costretti a utilizzare lampade con potenze troppo elevate per colmare i livelli troppo bassi di luminosità.

Proprio per questo motivo quando si parla di illuminazione ottimale di uno specchio o illuminazione professionale si parla di specchi illuminati sul lato superiore e su entrambi i lati. Solo in questo modo il viso verrà irradiato da un fascio di luce dall’alto (capelli e fronte), dal lato destro (viso e barba) e dal sinistro (viso e barba idem).