Vendiamo come ottenere il massimo in termini di luce dalla tua taverna con accortezza e valorizzando lo spazio attorno a te.

Forse anche tu hai cercato la tua casa proprio con la volontà di trovarne una con una bella taverna, ma quando ti sei posto il problema di illuminarla se andato nel panico. Hai cominciato a guardarla e ad osservarla senza capire bene dove posizionare le luci e soprattutto perchè.

In questo articolo ti spiego come fare luce in taverna senza commettere i solito errori che commettono tutti. Io definisco la taverna un’area jolly della casa, all’interno della quale puoi dare vita ad ambientazioni veramente molteplici. Ti puoi creare un angolo per ascoltare la musica, per rilassarti ma anche per passare in intimità le ore di riposo che hai.

Le caratteristiche architettoniche della taverna sono il punto di partenza

Un primo passo che devi assolutamente percorrere è quello di prendere in considerazione il tipo di arredamento della taverna e le sue caratteristiche architettoniche. Quando è basso per esempio il soffitto? Ci saranno delle scale a vista per accedere ai piani bassi? Quanti elementi di arredo ci sono presenti?

Una volta che hai risposto a queste domande inizia a definire in mente che cosa vuoi fare nella tua taverna. Se per esempio il soffitto sarà regolare potresti pensare di optare per un sistema di illuminazione a cavi tesi (tesate) oppure a qualche binario minimale con tecnologia a led. Se invece il tuo soffitto è irregolare lascia assolutamente stare il soffitto e concentrati sul pavimento.

Suddividi gli spazi senza appiattire con la luce

Hai un divano? Allora identifica un’area libera e pensa a come predisporre qualche lampada da terra a luce diffusa. Ti sconsiglio la luce indiretta perchè in molti casi l’altezza del soffitto ridotta non permette alla luce di diffondersi bene. Ovviamente anche in questo caso fai attenzione a dove posizioni la lampada rispetto al piano di osservazione di una ipotetica TV. Se non fai attenzione, potresti ritrovarti una lampada riflessa sempre nello schermo della tua televisione.

Se il soffitto è regolare potresti optare per elementi a soffitto, plafoniere che limiteranno gli ingombri e ti permetteranno i movimenti e gli spostamenti in piena libertà. Se in taverna hai predisposto un tavolo dove pranzare scegli di illuminarlo con una luce specifica, una sospensione che dovrà essere posizionata proprio al centro del tavolo stesso.

Non metterti ad impostare faretti, proiettori o simili, queste soluzioni spesso abbagliano in taverna proprio perchè le quote sono molto più basse della norma e potrebbero incrociare lo sguardo di chi vi accede. Se hai pareti libere potresti pensare anche all’inserimento di lampade a parete ad emissione diretta che abbracceranno lo spazio rendendolo molto morbido ed accogliente.

La quota è troppo bassa come faccio? Acquista faretti a profilo rettangolare o circolare molto piccoli e impiegali per creare coni luminosi che colpiranno zona tavolo o divani senza abbassare virtulamente il soffitto. Sempre nella zona divani potresti optare anche per una lampada da terra o da lettura. Questo tipo di soluzione coincide benissimo con la connotazione ludica di alcune taverne nelle quali spesso si ascolta musica, si vedono film o ci si rilassa e basta.