Dalle origini, fino ai giorni nostri, la cromoterapia racchiude tutti gli effetti che la luce ha sul nostro organismo. Scopriamone alcuni.

Il colore ci regala felicità e serenità, può farci ritrovare il sorriso dopo litigi o delusioni. La cromoterapia è una medicina integrativa che ben si sposa con altri trattamenti o terapia per amplificarne il risultato, attraverso i colori aiuta la mente e il corpo a ritrovare l’equilibrio perduto.

I colori possono venire assorbiti dal nostro organismo in vari modi: attraverso le irradiazioni luminose fatte con apparecchiature speciali e filtri appositi, attraverso gli alimenti e quindi mangiando cibi con il loto colore naturale. tramite la luce solare e il suo spettro, attraverso l’acqua solarizzata, gli abiti, il bagno, la meditazione, la visualizzazione e la respirazione, attraverso il massaggio con speciali prodotti e pigmenti colorati. Ogni colore ha la sua specifica proprietà.

I colori e le loro proprietà nella cromoterapia

Il blu per esempio è un colore freddo che nella gamma va dal celeste al blu e simgoleggia la fede. Il colore blu è associato alla calma, all’infito, alla pace, alla serenità emotiva ed all’armonia, contrariamente al colore rosse ha particolari proprietà calmanti, rilassanti e rinfrescanti. Con questo colore è possibile combattere l’agitazione fisica e si favoresce la distensione. Il blu stimola il rallentamento dei battiti cardiaci e della respirazione producendo un rilassamento profondo che facilita la concentrazione e la calma.

Il rosso possiede un’energia molto calda, è un colore spesso legato all’amore e alla passione. Si tratta di un forte eccitante e stimolante, soprattutto per il fisico e molte volte viene associato al desiderio e al istinto innato dell’uomo.

Il verde è sicuramente il colore di congiunzione fra i colori freddi e quelli classificati caldi, è il colore della natura e per questo motivo è associato alla speranza, al rinnovamento, lo sviluppo e la fecondità. Possiede rinomate proprietà calmanti e riequilibranti, favorisce l’armonia e l’amore stimolando ad operare ed a perserverare con tenacia e determinazione.

Il giallo è il colore più radioso e luminoso, associato spesso alla saggezza e all’intelligenza, si tratta di un colore caldo che stimola la felicità e la comunicazione, si consiglia la presenza di questo colore per la stimolazione della vitalità e un buon effetto benessere. Si consiglia l’impiego di questo colore per chiunque pratica attività sportiva a causa delle sue proprietà di incrementazione del tono muscolare e dei riflessi.

Il rosa rappresenta il colore principe dell’amore e della gentilezza, agisce in maniera prepotente sul sistema nervoso rilassandolo e donando un sendo di dolcezza e calma.

Il bianco senza ombra di dubbio il colore rappresentativo della luce, del sole, dell’aria, dell’illuminazione, della purezza e della semplicità. Rigenerà l’organismo e favorisce la purificazione della mente.

Il viola è il colore simbolo dell’intelligenza e della sapienza, proprio per questo motivo ha una enorme influenza sul sistema nervoso centrale. Si consiglia l’utilizzo di questo colore per tutti coloro che ricercano il relax e desiderano sconfiggere l’insonnia.

Origini antichissime della cromoterapia

La cromoterapia ha origini antichissime, poichè le medicine tradizionali hanno sempre attribuito grande importanza all’influenza dei colori sulla salute e sullo stato d’animo dell’uomo. Anche nell’antichità si impiegava la luce diretta per curare alcuni disturbi. Lo facevano gli Egiziani, i Greci e perfino i Romani.

Anche i Cinesi affidavano il benessere fisico all’azione delle varie tinte, infatti le finestre della camera del paziende venivano coperte con teli di colore adeguato e il malato doveva indossare indumenti della stessa tinta. Il colore giallo rimetteva in sesto l’intestino e il violetto limitava gli attacchi epilettici.

Questo ci ricorda che fin dal passato la luce era ritenuta un potente strumento in grado di influire sul nostro organismo in modo profondo e naturale.

Impiego della cromoterapia nell’illuminazione

Si tratta di una tecnica con la quale vengono utilizzate le onde elettromagnetiche della luce, all’interno di una specifica lunghezza d’onda, in modo che penetrino nei tessuti creando le condizioni di interazione con le cellule ripristinando l’equilibrio elettrico e chimico dell’omeostasi cellulare, migliorando cosi le funzioni biologiche. Non ci si stupisca quando si parla di irradiazioni colorate che influenzano i nostri stati emotivi, il nostro stato psichico o il nostro benessere fisico. La cromoterapia non cura i sintomi del malessere ma cerca di ristabilire l’equilibrio perduto non lasciando residui dannosi tipici dei farmaci.

Proprio per questi motivi sempre più numerosi ricercatori scientifici e medici si sono concentrati sullo studio della cromoterapia e sempre più persone ne stanno ottenendo benefici fisici.

Le techiche di utilizzo della cromoterapia

  • Le varie tecniche con cui si puà lavorare con questa tipologia di cromoterapia e la luce sono le seguenti:
  • la cromoterapia classica con la quale si viene irradiati con uno specifico colore e per un determinato periodo di tempo in alcune zone del corpo, quelle interessate dal disturbo o quelle riflesse.
  • la crompuntura attraverso la quale si concentra l’irradiazione su punti energetici del corpo ovvero quelli più ricettivi detti anche meridiani o chakras.
  • il bagno di colori e di luce nel quale il corpo viene irradiato con uno specifico colore e per un determinato periodo di tempo al fine di stimolare l’intera rigenerazione cellulare.
  • il bagno cromatico d’acqua con il quale si effettua un vero e proprio bagno con acqua irradiata con uno specifico colore, e quindi caricata di una precisa energia, naturalmente per un periodo di tempo prefissato.
  • l’acqua solarizzata tramite cui si beve acqua naturale posta su un contenitore di vetro bianco, colorata appositamente per un periodo di tempo.
  • alimenti o abiti energizzati con uno specifico colore per un determinato periodo di tempo rispettivamente per mangiarli o per indossarli.

Le tecnologie luminose più utilizzate in questo settore sono la fibra ottica e l’impiego di lampade a Led.