Ottiche secondarie di un Led, molto più che un accessorio. Sono l'unico modo per tenere sotto controllo il flusso luminoso e personalizzarlo.

Indipendentemente se questa è la prima volta che senti parlare delle ottiche secondarie dei Led oppure ne eri a conoscenza, questo articolo ti aiuterà a fare chiarezza se ce ne fosse necessità e a sottolineare la loro importanza. Sul 90% dei prodotti a Led in commercio è possibile notare nella scheda tecnica la voce ottiche e spesso con diversi valori che spaziano da pochi gradi fino anche a 60°. Questo dato è proprio ciò che rappresentano le ottiche di un Led.

Dato che l’emitter che costituisce il Led stesso ha già una sua caratteristica luminosa, se si desidera personalizzare il comportamento del suo flusso lo si deve dotare di una ulteriore ottica. Proprio perchè la sua caratteristica di emissione si dice ‘ottica primaria’ e si attesta fra i 100° per arrivare fino ai 120°. Immagina per esempio una striscia Led e noterai che la sua emissione è molto diffusa, comportamento proprio ottenuto grazie alla presenza della sola ottica primaria. Se invece non si volesse per cosi dire perdere il flusso luminoso che con un angolo cosi ampio sprecheresti, le ottiche secondarie giocano un ruolo fondamentale.

Queste ottiche vengono installate sul chip Led e grazie alle loro caratteristiche fisiche riescono a convogliare il fascio luminoso in maniera diversa l’una dall’altra. Per questo motivo potrai trovare sugli scafali del tuo fornitore di fiducia Led con ottiche come queste:

  • <10° super spot
  • 10°-19° spot
  • 20°-29° medium
  • 30°-39° flood
  • Angoli ellittici.

Di che utilità è conoscere le ottiche di un led?

Se dovessi illuminare in maniera puntuale o diffusa capirai che ordinare non solo il prodotto dalla giusta potenza ma dall’ottica secondaria adeguata è fondamentale. Se acquisti a casaccio un Led e non fai attenzone a quale ottica scegliere, potresti ritrovarti in mano un faretto luminoso ma non illuminare adeguatamente il tuo piano lavoro o il tuo ambiente. Facciamo qualche esempio!

Devi illuminare un piano colazione? Usa faretti Led con ottiche fra i 20° ed i 30°. Ad un’altezza compresa fra i 100-150cm dal piano, avrai una copertura luminosa soddisfacente. Se tu usassi ottiche oltre i 60° oppure inferiori ai 10°, creeresti cerchi di luce molto marcati nel caso dell’ottica molto stretta o scarsa illuminazione con ottiche molto ampie. Capito bene?
Quanto conta allora l’ottica secondaria in un prodotto a Led? Tantissimo, per capirci, conta come il modo in cui ti vesti a secondo della stagione in cui ti trovi. Uscire in costume da bagno in pieno inverno sarebbe da folli e cosi, acquistare un Led senza conoscere bene tutto sulle ottiche secondarie è da matti.