Come illuminare un museo avvalendosi delle ultime tecnologie valorizzando l'opera d'arte e l'esperienza percettiva del visitatore.

Cosa tenere i considerazione per illuminare un museo è indispensabile se si vuole farlo in maniera corretta ed efficace. In primo luogo occorre sottolineare l’importanza che luoghi come i musei hanno spesso la necessità imprescindibile di conservazione degli oggetti in esso esposti. Trattare gli oggetti preziosi o delicati che siano con molta cautela ed attenzione non è un elemento trascurabile ma un esigenza primaria.

Proprio per questo motivo la luce, se viene impiegata in maniera errata, può danneggiare proprio quegli oggetti che caratterizza quello o l’altro museo. Si farà pertanto attenzione particolare ad adottare soluzioni illuminotecniche idonee con illuminazione adeguata in grado di valorizzare gli oggetti in maniera efficace senza danneggiarli in alcun modo sia strutturalmente sia visivamente.

I raggi infrarossi e quelli ultravioletti sono senza dubbio elementi da tenere sotto controllo nell’illuminazione museale proprio perché possono danneggiare la materia. Il giusto controllo di questi due importanti fattori permetterà la riduzione del rischio che i colori sbiadiscano o che materiali delicati si danneggino.

Il punto di vista del visitatore è un elemento fondamentale

Nessuno però parla mai del visitatore che invece rappresenta un tema importante da considerare sia dal punto di vista funzionale che visivo. Cosa starebbe aperto a fare un museo se i visitatori al suo interno non vi potessero entrare a causa di livelli di abbagliamento elevati?

Gli oggetti esposti infatti vanno messi in risalto con la luce senza danneggiare o meglio abbagliare chi li vuole guardare. Un’illuminazione efficiente dal punto di vista energetico e con livelli di manutenzione prossimi a zero renderà più agevole il museo stesso e le casse di chi lo dovrà gestire.

La tecnologia LED ci viene in aiuto in tal senso offrendo un’irradiazione di raggi infrarossi e ultravioletti minore o di intensità uguale rispetto ad altre sorgenti luminose che hanno un filtro protettivo. In questo modo si può sistemare il problema legato al danneggiamento degli oggetti in esposizione.

Se si vorrà segnare o meglio valorizzare un oggetto esposto con una luce focalizzata si farà attenzione ad impiegare corpi lampada con alta resa colore (Ra > 90) che offriranno colori veramente fedeli e gradevoli. Un ciclo di durata notevole delle lampade con tecnologia a LED inoltre abbasserà i livelli di manutenzione e la notevole efficienza raggiunta oggi con questa tecnologia luminosa permetterà di rispettare ambiente e denaro.