Alcuni consigli pratici per illuminare una palestra per ottenere un'esperienza di allenamento e benessere all'avanguardia.

Illuminare una palestra senza commettere errori è importante quanto la qualità dei suoi interni e la cura degli spazi igienici e l’attrezzatura? Viviamo nell’era del fitness ed i centri benessere spuntano come funghi per questo motivo crediamo sia fondamentale fare chiarezza sul tema legato all’illuminazione di palestre ed ambienti adibiti ad attivà fisica.

Essendo noi degli estimatori dell’attività fisica ci è capitato molto spesso di vedere ambienti dove la zona attrezzi è molto curata, la zona reception pure ma non altrettando l’illuminazione dello spazio.

In questi ambienti dove l’utente è il protagonista della scena occorre fare attenzione a quali sono gli obiettivi illuminotecnici da tenere presenti quando si realizza un progetto per questi spazi. Solitamente gli arredi sono minimi anche perchè l’elemento importante è lo spazio e pur se con la sua valenza, il confort visivo dell’utente risulta essere il cardine dell’intero progetto.

Quali sono gli obiettivi pricipali per illuminare una palestra?

Illuminare l’attrezzatura sicuramente è uno degli obiettivi principali da tenere in considerazione sia per le diverse caratteristiche di posizione che hanno i vari attrezzi sia per la posizione in cui l’utente si posiziona su di essi per adoperarli.

Si dovrà fare particolare attenzione alle zona dove solitamente vengono posizionati specchi a tutta altezza che non solo amplificano l’area della palestra stessa ma vengono sfruttati frequentemente dall’atleta stesso per controllare la corretta esecuzione degli esercizi che andrà a svolgere.

Riflessi e angolo di visuale dell’utente stesso. Posizione, orientamento, riflesso sugli specchi e confort visivo sono quindi gli elementi più importanti che il progettista illuminotecnico terrà in alta consderazione durante tutto il suo lavoro. Non si tratterà lo spazio a disposizione solo come scatola vuota ma come ambiente al servizio dell’utente che potrebbe cambiare il suo punto di vista su diversi piani dello spazio.

L’ottica del prodotto scelto e l’emissione relativa del flusso luminoso dell’apparecchio sono quindi fondamentali ed occorre saperli scegliere in modo corretto per evitare che la palestra o il centro fitness che siano risultino illuminati perfettamente fino a che qualcuno non ne sfrutti lo spazio.