Devo acquistare una lampada per il mio bagno, oppure per il mio terrazzo, quale devo scegliere fra una che presenta sulla base un grado di protezione con la sigla IP44 ed uno IP65? Spesso capita di doversi trovare davanti ad una scelta di questo genere, pertanto conoscere bene il significato presente su tutti gli apparecchi illuminanti certificati risulta essere indispensabile, non pensate?

Qualche tempo fa avevo scritto un articolo al riguardo che trattava proprio questo argomento che però voglio riprendere ed arricchire con qualche suggerimento ulteriore. Per prima cosa è indispensabile sapere con esattezza che cosa si intende con grado di protezione di un corpo illuminante? Si tratta di un indice che definisce la capacità di un apparecchio di illuminazione di resistere agli agenti atmosferici, per questo la scelta di un prodotto di illuminazione deve necessariamente essere correlata al suo grado di protezione.

Il grado di protezione IP ci dice infatti se il prodotto che stiamo per acquistare è protetto dagli agenti atmosferici in modo adeguato (polvere, pioggia, umidità o piccoli insetti). Questo dato ci aiuterà a comprendere se la lampada è in grado di garantirci il suo funzionamento nel tempo. Solitamente questo indice è espresso dalla sigla IP che stanno ad indicare l’acronimo International Protection, seguito da due cifre.

La prima cifra ti indicherà il rischio di penetrazione di corpi solidi nell’apparecchio e quindi ti darà un informazione legata anche alla possibilità di contatti accidentali quando qualcuno ne farà uso.

La seconda cifra indica invece la protezione contro la penetrazione di sostante liquide.

Generalmente gli apparecchi di illuminazione non possono avere grado di protezione inferiore a IP20, mentre quelli da sommersione IP68, per arrivare fino ad un IP69K per la resistenza alla penetrazioen di getti ad alta pressione e temperatura (come i lavaggi ad alta pressione).

Potrebbe essere possibile trovare anche una terza cifra IPXYZ che invece definisce la protezione dagli urti e questo può essere importante se dovete illuminare ambienti dove il prodotto potrebbe essere esposto ad atti di vandalismo. La resistenza della vostra lampada agli urti sarà espresso in funzione dell’energia dell’impatto (Joules) che l’apparecchio sopporterà.

Mettiamo il caso che dobbiate illuminare una stanza della vostra casa vi sarà quindi sufficiente un grado di protezione pari a IP20, se invece dovrete illuminare uno spazio esterno sarà necessario un grado da IP44 a IP67. La lampada che state per comprare sarà esposta alla pioggia continuamente? Scegliete quindi un grado di protezione IPX5 o IPX6.

Questo tipo di scelte è ovviamente frutto di un ragionamento attento e per questo vi invito a lasciare le vostre domande qui sotto nei commenti o a condividere con me i vostri dubbi cosi che ne possiamo fare argomento di conversazione e magari provare a risolvere i vostri problemi di luce.

Vi aspetto!

Ascolta il mio audio tutorial dedicato al grado di protezione IP Qui!