Scopri tutto quello che devi sapere per realizzare un cielo stellato usando un kit a fibre ottiche.

Se desideri realizzare un cielo a fibre ottiche ti chiederai che cosa sia importante sapere e come organizzare il tuo impianto. Per questo motivo ti occorre capire che cosa fare o ancora meglio avere un manuale d’uso per limitare al massimo i possibili errori. Ti vengo in aiuto io con questo video tutorial ed in questo modo saprai cosa fare e cosa non fare.

Innanzitutto per la composizione di un impianto a fibre ottiche occorrono un illuminatore, un fascio a fibre ottiche (anche chiamato bundle) e qualora la situazione lo richieda gli accessori. L’illuminatore è senza dubbio il cuore dell’impianto ed è chiamato giustamente la sorgente di luce del sistema.

Solitamente è costituita da un involucro di metallo nel quale è contenuta la sorgente luminosa, un filtro anti UV e IR, un ventilatore silenziato, un trasformatore o un sistema elettronico di accensione per la versione a ioduri metallici.

Gli illuminatori inoltre possono essere dotati di ruota colori, un disco suddiviso in 3 o 6 spicchi ciascuno dei quali con un colore primario. Questo disco viene solitamente agganciato ad un motorino a 12V che ne permette la rotazione continua per dare vita al cambio colori meccanico che spesso si vede nei sistemi a fibre ottiche.

Il fascio di fibre ottiche invece è composto da un connettore (per il collegamento con l’illuminatore) dal quale si diramano un numero di code variabili per quantità e lunghezza. Il numero di code inseribili all’interno del connettore è proporzionale alla sezione della fibra stessa impiegata.

Più grande sarà la fibra e minore sarà in numero delle fibre utilizzabili. Viceversa se utilizzerete fibre molto piccole potrete inserirne una quantità maggiore all’interno del connettore.

Accessori e lenti necessari per le fibre ottiche

Le code delle fibre ottiche sono rifinite, solo in caso di fibre in vetro quarzo, con un terminale meccanico chiamato ferula (in ottone) ed un’appropriata lucidatura ottica delle fibre ottimizza il risultato della qualità della luce in uscita.

Sulle ferule si possono installare una serie di accessori utili principalmente per fissare la parte finale delle code su differenti superfici (per esempio soffitti, montanti, pareti, ecc), ma anche per ottenere effetti decorativi, scenografici o concentrare ed orientare la luce su determinati oggetti.