Come interpretare il grado di protezione IP presente sulle lampade oggi in commercio.

Se vuoi conoscere il grado di protezione ad elementi o agenti esterni di una lampada è indicato con la dicitura ‘protezione IP‘. La sigla IP è una delle sigle più conosciute sulle lampade da giardino o da esterno, ma molti si domandano che cosa significhi e soprattutto come si interpretano i numeri che si trovano a fianco di questa dicitura.

Non essendoci una sola sigla o meglio un solo codice legato al grado di protezione IP è fondamentale sapere esattamente a che cosa corrisponde. In questo modo saprai se la lampada che stai per acquistare soddisfa i requisiti necessari per poterla installare la dove intendi applicarla.

Ho preparato al riguardo una guida in grado di aiutarti ad identificare i vari gradi di protezione ma soprattutto fornendoti delle motivazioni per sceglierne uno rispetto ad un altro. Per iniziare ci tengo a darti subito il primo consiglio basilare. Nel grado di protezione la prima cifra che trovi sulla sigla IP fa riferimento al grado di protezione della sorgente luminosa mentre la seconda è legata alle possibili infiltrazione di liquidi nella lampada.

Gli approfondimenti:

Che cos’è il grado di protezione IP di una lampada?

La sigla IP che trovi su una qualsiasi lampada da esterno è l’acronico di International Protection e come avrai intuito fa riferimento al grado di protezione di un apparecchio luminoso rispetto ad agenti atmosferici, polvere o perfino contatti con oggetti o cose accidentali. Questo grado di protezione è stabilito dalla IEC, la commissione Internazionale di Elettrotecnica ed è regolato dalla norma CEI EN 60529/1997 (ex CEI 70-1)

L’obiettito del grado IP di una lampada è quello di permettere al potenziale acquirente di sapere esattamente le caratteristiche di resistenza della eventuale lampada una volta installato in esterno. Se una volta bastava dire semplicemente che una lampada era impermeabile, il grado IP ha sviscerato i vari livelli di impermeabilità e di protezione a qualsiasi cosa.

Il grado di protezione IP in tutte le sue varianti

Ti ho anticipato prima che il grado di protezione IP si presenta con due numeri. Il primo ti indica il livello di protezione della lampada rispetto al rischio che un corpo solido possa entrare al suo interno. Il valore espresso è compreso fra il valore di 0 finio al massimo di 6.

La seconda cifra, invece, ti indica il livello di protezione della tua lampada rispetto al rischio che sostanze liquide possano penetrare nell’apparecchio stesso. Il valore espresso in questo caso oscilla fra 0 e 8.

Tabella dei diversi gradi di protezione IP delle lampade

L’utilità del grado di protezione IP di una lampada

Arrivato a questo punto sarai certamente curioso di capire a cosa ti serve conoscere il grado di protezione IP di una lampada. Ti dico subito che si tratta di una cosa molto importante sia quando si deve illuminare un ambiente professionale ma soprattutto quando devi scegliere le tue nuove lampade da giardino.

Per quanto riguarda l’illuminazione di un ambiente professionale ti renderai conto che ti sono diverse tipologie di location nelle quali il grado di protezione fa la differenza. Pensa per esempio all’illuminazione di saune o bagni turchi, piscine e locali aperti al pubblico. Immagina di dovere illuminare una fontana, un prato in un parco, la scelta di una lampada in grado di resistere al contatto con agenti corrosivi o elettricamente pericolosi è fondamentale.

Qualora, anche con la tabella che ho deciso di condividere con te, non ti sentissi sicuro della tua scelta non rischiare di sbagliare e rivolgiti ad un professionista della luce. Un consiglio che ci tengo a darti è quello di non trascurare mai questo dato cosi importante perchè è una delle variabili principali che influirà sulla durata della lampada stessa.

Impariamo a scegliere il giusto grado IP di una lampada

I dati che hai letto fino a questo punto ti hanno aiutato a capire come codificare il significato dei vari gradi di protezione IP di un apparecchio luminoso. Immagina quindi di essere arrivato al punto di acquistare una lampada e vuoi sapere se è l’oggetto che fa per te.

In primo luogo dovrai cercare sulla confezione dell’apparecchio la sigla IP e confrontarla con ciò di cui hai bisogno. Sapendo la location in cui dovrai installarlo, quali saranno i pericoli a cui verrà incontro, non devi fare altro che associare questi dati con il grado IP segnalato dal produttore.

Le informazioni che ti dirò adesso sono puramente indicative ma ti aiuteranno a capire come devi procedere. Se devi acquistare una lampada da installare in sala o camera da letto, ti basterà un grado di protezione da IP20 fino a IP60. Il grado di protezione IP60 è eccessivo ed io mi sento di dirti che potrebbe bastarti anche un IP44.

Se invece devi acquistare una lampada per il bagno non scendere sotto l’IP44 e se puoi opta per almeno un grado IP64 o addirittura IP65. Per il giardino, invece, il grado di protezione IP65 o IP68 direi che sono considerabili spesso la partenza.