Quali sono i pregi ed i difetti di un lampione da giardino solare e perchè ancora oggi si preferisce optare per un'illuminazione di tipo tradizionale.

PIano piano che passano gli anni dall’avvento dei LED, si  vedono sempre più spesso nei giardini residenziali, lampioni da giardino solari. La loro possibilità di essere alimentati senza corrente elettrica e le piccole dimensioni, li rendono molto allettanti per la maggior parte di coloro che hanno giardini di picocle dimensioni da illuminare.

Immagina per un attimo di volere fare un pò di luce in giardino ma non avere a disposizione nessun punto luce o la benche minima possibilità di allacciarsi alla corrente di casa. Probabilmente le tue uniche opzioni a cui stai pensando sono rimanere al buio o trovare qualcosa in grado di alimentarsi con fonte di energia alternative. I lampioncini solari sono nati per risolvere questo tipo di problema.

Resta da chiarire la questione della potenza in grado di esprimere questo tipo di lampada da giardino e le differenze che si incontrano utilizzando un prodotto alimentato a corrente ed uno solare.

Quanta potenza luminosa esprime un lampione ad energia solare?

La potenza che riesce ad esprimere un lampione ad energia solare è sufficiente per illuminare in modo sufficiente? Diciamo che questa domanda è sbagliata nella sua formulazione. Basterebbe porla in modo diversa. Un lampione da giardino solare è stato concepito per illuminare in modo sufficiente un giardino?

La risposta a questo tipo di domanda è relativamente semplice. Un lampione da giardino ad energia solare è nato per permettere di fare un pò di luce anche la dove sarebbe stato impossibile averla e funge da supporto e non da punto di riferimento luminoso.

Basti pensare che ci sono molteplici variabili che intervengono nel funzionamento del paletto Led stesso. I fattori ambientali e climatici possono influire notevolmente sul corretto funzionamento della sua sorgente. Per questa ragione e per motivazioni legate anche alla dimensioni del pannello solare stesso, che non può essere eccessivamente grande, il risultato in termini di luminosità è sempre molto scarso.

Quanto possono influire i fattori ambientali sui lampioni da giardino solari?

Se ho la possibilità di installare un lampione solare in una zona che è difficilmente esposta al sole durante il giorno, non potrò mai aspettarmi che funzioni alla stessa maniera di un medesimo prodotto che invece si trova in una zona irradiata continuamente dal sole.

Resta il fatto che, anche in condizioni climatiche ottimali, vi sono altri fattori ambientali che possono intervenire. Basti pensare a quelle stagioni in cui il sole non solo scarseggia ma le intemperie limitano notevolmente la ricarica delle celle solari di cui è dotato il prodotto.

A volte capita anche di notare che se avessimo la possibilità di installare un lampione da giardino solare in una località caratterizzata dal sole ma avessimo desiderio di posizionarlo in un’area in ombra a causa dell’architettura della casa, avremmo un risultato scarso comunque.

Questo sottolinea un altro problema. Non possiamo scegliere liberamente al 100% il posizionamento dei nostri lampioni ma, durante la fase di collocamento, dobbiamo fare particolare attenzione alle zone di ombra al fine di evitarle.

Vale la pena investire su un lampione da giardino solare?

Questa domanda è forse la più pratica di tutte. Fino a che si parla di lampioni da giardino ‘giocattolo’, quelli da pochi euro per capirsi, il rischio legato all’acquisto è davvero poco. Risulta evidente che però sia legato al fatto che stiamo acquistando un oggetto che non si prefigge minimamente l’obiettivo di fare luce.

Se invece parliamo di paletti da giardino a luce solare di design, la questione cambia sensibilmente. Il design spesso non è eccezionale, salvo per alcuni lampioni che ogni tanto si vedono ma che hanno costi davvero proibitivi.

Ammettiamo però, per assurdo, che volessimo buttarci in un investimento rivolto alle energie rinnovabili ed al basso consumo, non esistono incentivi applicabili al prodotto come quelli vigenti per la realizzazione di un impianto fotovoltaico.

Sarebbe come dire che se desideri innovare lo puoi fare solo a tue spese. Questo è davvero risibile, anche se si considera che chi sceglie prodotti di questo genere lo fa proprio per fare un passo verso l’ambiente. Probabilmente non resta che attendere l’evoluzione della tecnologia per vedere cambiare qualcosa in tal senso.

Un’ultima considerazione voglio farla sui consumi e sugli assorbimenti elettrici conseguenti. Considerando l’acquisto di un prodotto di qualità a luce solare, passeranno davvero molti anni prima che l’investimento sia ripagato, tenendo in considerazioni quanto detto prima su posizionamento forzato, scarsa luminosità e necessità di esposizione al sole in modo diretto.