Un ambiente multiuso che richiede un'illuminazione specifica e che non puoi illuminare in modo standard.

Il soggiorno è sicuramente l’ambiente più rappresentativo della casa all’interno del quale si svolgono la maggior parte delle attività della casa. In questo articolo ti spiego come fare luce in soggiorno in poche mosse, in modo che, sia la famiglia che gli ospiti lo impiegano per conversare, rilassarsi, vedere la tv o ascoltare la musica, insomma lo spazio dove per eccellenza ci si ritrova.

Le funzioni all’interno di questo spazio sono quindi molteplici e possono addirittura svolgersi contemporaneamente, occorre perciò sottolineare le diverse funzioni con sistemi di suddivisione luminosa che riescano a conservare l’armonia dell’ambiente e le caratteristiche dell’attività svolta. Si potranno evidenziale singole zone con lampade a soffitto nel caso del tavolo da pranzo e con lampade da terra vicino alla zona relax.

Alcuni per esempio si fossilizzano su soluzioni luminose generali che fanno di tutta un’erba un fascio ma questo non solo rappresenta la morte del dinamismo luminoso ma anche uno spreco energetico non indifferente. Immagina di poter vedere il tuo film preferito con una luce soffusa o magari colorata. Prova a pensare ad una chiaccherata fra amici, seduto sul tuo divano, con una lampada regolabile che ti permetta di parlare senza fastidi o eccessi.

Alcuni consigli luminosi pratici per fare luce in soggiorno

Mettiamo il caso che nel tuo soggiorno tu abbia a disposizione un solo punto luce a soffitto. In questo caso opta per una lampada a plafoniera regolabile in intensità e affiancala ad un’elegante lampada da tavolo che ti permetta di spegnere la luce centrale ed avere una sufficiente illuminazione d’ambiente.

Naturalmente in presenza di un controsoffitto potresti impiegare faretti da incasso a fascio ampio per l’illuminazione generale, oppure optare per illuminazione con lampade a parete. Per quanto riguarda la zona della televisione sarà opportuno fare in modo che l’illuminazione del soggiorno sia regolabile e che lo sfondo dell’ambiente sia rischiarato da una eventuale lampada da tavolo che attenui il contrasto fra la luce di sfondo e lo schermo della tv stessa. In questo modo sarà possibile guardare la tv in maniera più rilassata.

Non scartare neppure l’ipotesi legato all’uso delle strip led, quelle strisce luminose con le quali realizzare una cornice perimetrale ed illuminare in modo riflesso il soffitto. Se sceglierai la giusta potenza ed una colorazione fra i 2700-3500K avrai un effetto elegante e mai scontato.