Le differenze tecniche fra LED SMD 4014 e SMD 2835 in termini di luminosità e dimensioni.

Sicuramente i LED SMD 4014 e gli SMD 2835 sono fra i chip più utilizzati come sorgente luminosa sui pannelli LED. Per questo motivo ho pensato fosse utile valutare insieme in maniera analitica le differenze principali di questi due chip per comprenderne le caratteristiche luminose e quali differiscono in maniera evidente e quali no.

Ecco alcune differenze principali sui chip SMD 4014 e sugli SMD 2835

2835 LED

  • Tensione: 3.0-3.2V or 3.3-3.4V
  • Corrente: 60mA
  • Temperatura di colore: 2800-3200K, 4000-4500K, 6000-6500K
  • CRI: da 70,80,90
  • Dimensione: 2.8 * 3.5 * 0,8 millimetri
    (2835 può emettere una potenza tra 0.5W e 1W sui pannelli LED, 0.2W è al momento la potenza più popolare)

4014 LED

  • Tensione: 3.0-3.2V
  • Corrente: 60mA
  • Temperatura di colore: 2800-3200K, 4000-4500K, 6000-6500K
  • CRI: da 70,80,90
  • Dimensioni: 4.0 * 1.4 * 0,7 millimetri

I dati analitici delle due sorgenti evidenziano molte similitudini eccetto le dimensioni. Perfino il costo è simile fra loro e questo porta a scegliere l’uno rispetto all’altro spesso solo per la dimensioni e l’angolo di emissione della luce.

Al momento il chip SMD 4014 non è molto popolare fra i produttori che ancora oggi preferiscono il 2835. Le immagini di questa tipologia di chip LED dimostrano che il 2835 ha una superficie più ambia mentre il 4014 una più stretta e lunga. Questa diversa conformazione del LED porta spesso ad avere una distanza fra sorgente e sorgente ridotta e quindi un effetto luminoso più omogeneo senza il fastidioso effetto ombra sulla superficie di riflesso.

Differenze di costruzione e di installazione fra SMD 4014 e 2835

Sul chip 2835 spesso viene utilizzato uno spessore di 4mm per i pannelli PMMA GPL per diffondere la luce, mentre con il 4014 si può arrivare ad utilizzare GPL da 3mm. Questo per esempio riduce di un poco il costo del pannello stesso su quelli che usano il 4014 ma la differenza naturalmente è esigua.

Ho notato in questi ultimi anni che spesso i produttori impiegano addirittura spessori di soli 2mm di GPL con SMD 4014. Questo ha abbattuto ulteriormente i costi dei famosi pannelli LED 60×60 portandoli a cifre veramente risibili. I contro? Spesso durante il trasporto, la forma stretta e allungata del chip 4014 e la pressione eccessiva del LGP rompe il LED con relativi fastidi per gli installatori. Sul 2835 invece la resistenza è maggiore a compensazione del prezzo leggermente superiore.

Stripled con SMD 4014