Le cause elettriche e chimico-fisiche per cui le lampadine LED spesso lampeggiano anche da spente.

Ti è mai capitato di vedere lampeggiare le tue lampadine a LED? Se ti è capitato, leggi per intero questo articolo che ti spiega i motivi principali per cui accade e come risolvere il problema se si presenta.

Innanzitutto, occorre precisare che si tratta di un problema che si presenta quando le tue lampadine LED sono spente. Se non lo hai ancora fatto, potresti perfino fare un test adesso e verificare se una volta spente anche le tue sorgenti sembrano ancora accese, lampeggiare e avere ancora una flebile luminescenza.

Ovviamente le lampadine a LED non possono accendersi senza il passaggio di corrente, per cui occorre capire bene dove riescono a prendere corrente anche se noi le abbiamo spente.

Come risolvere il problema dei LED che continuano a lampeggiare?

Ecco cosa potresti fare per sscoprire che cosa porta a lampeggiare le tue lampadine:

Causa nr. 1: controlla attentamente se il circuito della lampadina è interrotto correttamente sulla fase.

Causa nr. 2: controlla se l’interruttore o il deviatore che stai usando non abbiamo collegato in parallelo la lampada che funge da spia dell’interruttore stesso. Se fosse cosi, porta dei conduttori disgiunti cosi da alimentare le due cose in maniera corretta.

Causa nr. 3: controlla che i driver o gli alimentatori non producano ritorni di corrente. Questo spesso provoca il problema nella maggior parte dei casi.

Causa nr. 4: passaggi paralleli nelle tubazioni molto lunghi, causano l’effetto lampeggiante anche se il passaggio di corrente è molto debole.

Causa nr. 5: verifica se hai isolato in modo corretto i vari portalampada delle tue lampadine Se l’interruttore blocca il neutro e non la fase, incapperai in una dispersione di corrente verso la terra e questo terrebbe accesa la tua lampadina LED. Una soluzione potrebbe essere quella di installare un differenziale. Solitamente, questa soluzione risolve il problema fin da subito.

Alcune lampadine a LED sono trattate con fosforo e questo potrebbe generare un problema non più di natura elettrica ma chimico-fisico. Perchè le aziende usano il fosforo? Perchè in questo modo la lampadina sembra avere un effetto luminoso più intenso.

Il fosforo se è stimolato da luce artificiale, continua a produrre una propria luminescenza anche dopo molto tempo che la sorgente LED è stata spenta. Ovviamente però si tratterebbe di una luce continua e non l’effetto lampeggiante di cui stiamo parlando. Come fai a capire se si tratta di un problema chimico-fisico? Sparirà dopo prima o poi al contrario dell’effetto di natura elettrica sopra spiegato.

Concludendo, si tratta di un fenomeno legato o ad un impianto elettrico realizzato in modo frettoloso o da alcuni fenomeni fisici a cui le aziende evitano di pensare per risultare concorrenziali sulle prestazioni, rispetto ai marchi più blasonati e più attenti alla qualità.

Un consiglio? Imparate a scegliere in maniera consapevole e non solo in base a quanto state risparmiando.