Quanto conta la luce intorno a noi? Tutto cambia sotto la luce, cambia il nostro modo di vedere le cose, il nostro modo di assaporarne la geometria e lo spazio che le circonda, cambiano le curve e gli angoli, i difetti e i pregi, tutto muta come in un gioco teatrale che si chiama vita.

In questo spettacolo noi siamo i protagonisti di una storia unica e irripetibile dove la luce ci aiuta a percepire anche tutto quello che l’ombra tende a nascondere ai nostri sensi.

Confine fra emozione e suggestione con la luce

Niente è stato mai cosi arduo quanto riuscire a trasmettere emozioni e suggestioni, colori nitidi e sfumature,mascherare difetti ed esaltare pregi. Mediatore e garante dell’equilibrio tra armonia e caos, fra luce e ombra, questo è il ruolo che svolge il lighting designer .

Il lighting designer nasce nel mondo dello spettacolo e nelle coreografie illuminanti dello spettacolo. Principale obiettivo sicuramente del lighting designer è sicuramente quello di ottenere la giusta visibilità al pubblico. Indipendemente dalla sua posizione o dalla struttura dove si svolge lo spettacolo, il lighting designer deve essere in grado di creare un livello di illuminazione fruibile da chiunque è presente allo spettacolo.

Ovviamente restano capisaldi della progettazione per spettacoli la valorizzazione e stimolazione delle percezioni visive del singolo. Pertanto il progettista si preoccuperà di personalizzare la scena seguendo passo per passo la vita sul palco. Dunque la luce prende parte in maniera attiva e importantissima all’evento come valore aggiunto del contesto scenografico. Principi tecnici che trovano applicazione anche nel settore privato sia per interni che per esterni.

Natura - la luce ci insegna

Natura – la luce ci insegna

L’ombra e la penombra diventano uno strumento importante quanto la luce, per rendere i due estremi cosi vicini quasi da poterli toccare. L’ombra diverrà cosi non solo proiezione derivata da un flusso luminoso, ma sensazione pura e ricercata. Il buio non sarà solo assenza di luce ma diversificazione di ruoli e circoscrizione di spazi.

Si scrive che il lighting designer è in grado di dipingere la scena cosi come un pittore fà con i colori, e direi che niente rende meglio l’idea che nasce dal significato dell’artista delle luci. Parametri come intensità luminosa, colore, distribuzione, abbagliamenti, sono colori sulla tavolozza di ogni progettista di luci.