Facciamo due conti pratici su come risparmiare soldi installando le luci a Led

Le lampadine a Led non sono più solamente un esperiemento tecnologico per permettere a chiunque di trasformare le loro vecchie lampade cablate con fluorescenze compatte o lampadine ad incandescenza, ma una realtà concreta per risparmiare sulla bolletta.

Quanto si risparmia però in cinfre con una lampadina a Led? Capirlo e confrontarlo è essenziale per avere una certezza immediata quando si inizia a pensare di acquistare la prima lampadina Led, non pensate?

In tutti quei casi dove sono già stati acquistati ed installati corpi illuminanti con lampadine ‘tradizionali’, o in quegli impianti che non possono essere modificati, avere a disposizione una semplice lampadina che è in grado di cambiare radicalmente la tecnologia luminosa, sapere se vale la pena procedere verso questo cambiamento è essenziale.

Le lampadine a Led rappresentano la soluzione più immediata ed efficace per ottenere un rispario energetico significativo in bolletta; consumano di meno, sono ecosostenibili e durano molto di più delle normali incandescenze o delle fluorescenti anche di ultima generazione. Questo già sarebbe sufficiente per convincerti a provare l’acquisto ma io preferisco fornirti tutti gli elementi analitici perchè la tua scelta sia consapevole.

Presto non esisteranno più le vecchie lampadine ad incandescenza, perchè non solo ne è stata vietata la produzione ma tra poco non ne troverai più scorte e quindi conoscere le alternative migliori è una necessità per tutti coloro che devono acquistare una lampada o devono sostituire una lampadina non funzionante.

Le differenze principali fra lampadine Led e a Fluorescenza

Voglio soffermarmi sulle differenze principali fra le sole lampadine a Led e quelle a fluorescenza compatte visto che le care vecchie lampadine ad incandescenza fra il 2010 e il 2012 sono oramai in pensione e quindi non possono essere prese in considerazione. Le fluorescenza compatte, che molti chiamano a risparmio energetico o al neon, per molti anni sono state la soluzione più utilizzata per contenere i costi di corrente, anche grazie alle loro potenze ridotte e alla buona efficienza luminosa. Negli anni però, ci si è resi conto che in quelle installazioni dove l’accensione e lo spegnimento delle lampadine era frequente, le fluorescenze subivano un deterioramento significativo che riduceva la loro durata. Gli elettrodi di cui sono dotate tende infatti a consumarsi per colpa dei molti pre-riscaldamenti e questo diminuisce di molto la durata che inizialmente viene stimata della lampadina.

Ad un confronto diretto fra la durata di una fluorescente compatta con una lampadina a Led, salta subito all’occhio la differenza sostanziale. Le due lampadine hanno infatti una differenza di circa il 60% in durata, l’una rispetto all’altra. Una lampadina a Led di buona qualità, infatti, offre circa 50.000 ore di durata e questo supera di molto la migliore durata di una lampadina fluorescente. Questo influisce significativamente anche sulla manutenzione della vostra lampada che si dilaterà nel tempo facendovi risparmiare sugli interventi di sostituzione negli anni.

Pensate poi allo spreco energetico che si ha in una lampadina fluorescente sotto forma di calore. Nelle lampadine a Led questo spreco non esiste e tutta l’energia elettrica di una lampadina Led viene tramutata all’istante in luce e questo influisce in modo sensibile sulla sua efficienza luminosa. Per questo io dico sempre che i Led rappresentano una valida soluzione luminosa anche in termini di luminosità, grazie proprio al contenimento degli sprechi relativi alla dissipazione di calore relativo.

Risparmio in bolletta ma i Led mi costano molto di più!

Forse qualche anno fa, agli inizi di questa tecnologia, le lampadine a Led costavano veramente molto e molti erano consapevoli del risparmio energetico che rappresentavano ma non rischiavano di investire cosi tanto in ‘lampadine’. Oggi, per fortuna, le cose sono cambiate e le lampadine a Led sono presenti dovunque, di tutti i tipi e soprattutto a tutti i prezzi. Il problema semmai è adesso scegliere con attenzione il prodotto giusto e di qualità e non quello meno caro.

Ci sono sul mercato decine di prodotti a Led con cablaggio E27 e E14 e risulta quindi facilissimo pensare di fare un semplice ‘RELAMPING’ dei vostri lampadari, cambiando le vecchie lampadine con nuove lampadine Led. Il costo di un Led si è ridotto tantissimo e solo nei casi di prodotti con cablaggio Led integrato i prezzi sono ancora relativamente alti. Nella valutazione di un acquisto però non si può pensare solo al prezzo relativo, altrimenti tutti viaggeremmo ancora con il cavallo. Occorre valutare tutti i pro ed i contro durante il nostro acquisto e se lo facciamo tutto ci sembrerà molto meno spaventoso per le nostre finanze.

I prodotti con tecnologia a Led integrata sono più costosi anche per fattori di ingegnerizzazione specifici che impongono la presenza di ottiche secondaria, parabole custom e dissipatori di calore specifici. Si tratta di elementi complessi da realizzare e quindi molto costosi. Solitamente un prodotto nella variante a Led costa infatti un 30% di più del suo gemello con lampadina standard. Se ci concentriamo però sulla valutazione economica oggettiva tutto ci sembrerà più chiaro.

Valutate la durata media di un led di qualità (50.000 ore), la sua maggiore efficienza, la qualità della luce emessa e una manutenzione dilatata cosi tanto nel tempo che non ci penserete per anni. L’investimento iniziare non è diventato una opzione palusibile?
Tabella dei consumi lampadine Led

Hai calcolato quanto risparmieresti?

Proviamo insieme a calcolare quanto risparmieresti utilizzando subito una lampada a led:

  • I led durano cinque volte di più delle lampadine a fluorescenza.
  • I diodi di un led non emettono ultravioletti (UV) e non generano i nocivi campi elettromagnetici. Questa caratteristica ti permettere di proteggere gli oggetti e i materiali che verranno illuminati dal fascio luminoso.
  • I Led producono molto poco calore e quindi non incidono nei costi legati alla climatizzazione ambientale.
  • I consumi di un Led sono molto ridotti rispetto alle lampadine fluorescenti e questo riduce i costi denominati, ‘costi fissi di esercizio’.

Adesso non devi fare altro che metterti a fare un confronto 1 a 1 che avresti in bolletta, mettendo a confronto durata, consumo elettrico e costo in kilowatt/ora (ad oggi stimato €0,17 kw/h).

Esempio di costo con una Lampadina a Basso Consumo:

6,00 € x 3 (10000 h) + 0,016 Kw x 30000 h x € 0,17 Kw/h= 99,30 €
Considerando una resa stimata almeno di 910lm

Esempio di costo con una Lampadina a Led:

12,00 € x 1 (30000 h) + 0,012 Kw x 30000 x € 0,17 Kw/h = 73,20 €
Considerando una resa stimata almano di 810lm

Se supponiamo che tu tenga accesa la lampadina a fluorescenza o quella a led per circa 30.000 ore, con una potenza ideale per permetterti di ottenere 900lm, il risparmio che otterrai è veramente evidente. Non pensi anche tu?

Dettaglio di una striscia led