Il 21 aprile i Fori Imperiali a Roma hanno iniziato a rivivere anche di notte grazie un nuovo progetto illuminotecnico interamente realizzato a Led. Sembrava che qualcuno avesse dedico di fare una nuova luce a questo posto magico che possiamo vantare solamente noi in Italia. La Helvar, azienda produttrice di prodotti a Led ha infatti realizzato un nuovo impianto di illuminazione con Led Erco che ha rivalorizzato questo sito archeologico straordinario garantendo un rispetto assoluto del paesaggio e degli stessi reperti.

Il progetto di illuminazione ha coinvolto aree come il Campidoglio, il Quirinale ed il Palatino e sotto la guida di Vittorio Storaro, noto vincitore di 3 premi Oscal per la fotografia l’atmosfera in notturna di questi luoghi è veramente diventata magica. Storaro è conosciuto come film epici quali “Reds”, “L’ultimo imperatore” e “Apocalyps now” e insieme all’architetto Francesca Storaro hanno oggettivamente dipinto di luce uno spazio che è un dovere vedere valorizzato anche quando il sole non riesce a farlo.

Non sono entusiasta di questi lavori in famiglia ma è certo che il risultato è obiettivamente molto valido, sia per la scelta della tecnologia che per quella delle temperature di colore usate.

 

Questi luoghi storici del nostro paese da sempre evidenziano la necessità di un’attenzione per quanto riguarda l’illuminazione ‘storica’ e l’obiettivo che si è voluto raggiungere con questo progetto è senza dubbio quello di porre un accento culturale su questi suggestivi luoghi storici durante tutto il giorno. Un’installazione luminosa permamente che ha coinvolte il Foro di Traiano, il Foro di Augusto e di Nerva.

Galleria fotografica