Il Gear S3 Frontier è uno degli smartwatch più muscolosi e sportivi del settore. Scopri perchè!

Per me è uno degli smartwatch più muscolosi della categoria e se hai passato parte della tua vita fra pesi e bilanceri non puoi non avere desiderato almeno una volta di indossarlo. Questa è la ragione principale per cui ho acquistato il Samsung Gear S3 Frontier ed ho deciso di condividere con voi la mia personale recensione. Sono oramai diversi mesi che lo indosso ed oggi sono pronto per dirvi le mie personali impressioni.

Vi anticipo che ci sono alcune note dolenti che non sono riuscito a farmi passare anche dopo numerosi confronti di categoria, altri però sono punti di forza che lo rendono ancora uno degli smartwatch più apprezzati per gli appassionati di fitness.

Contenuto e confezione

La scatola del Samsung Gear S3 Frontier è un cilindro non proprio piccolissimo all’interno del quale ho trovato lo smartwatch, un cinturino di ricambio per chi ha il polso più piccolo ed il caricabatteria wireless. Insieme alle parti principali per il corretto funzionamento del Gear S3 c’è anche il manuale in italiano che però, devo ammettere, non ho consultato per fare funzionare lo smartwatch.

La confezione è elegante e tiene al sicuro l’orologio, credo però che anche dimensioni inferiori non avrebbero fatto schifo. Le dimensioni del Frontier avrebbero permesso anche una scatola più piccola tenendo al sicuro le componenti dello smartwatch senza problemi.

Display e funzionalità del Gear S3 Frontier

Il display del Samsung Gear S3 Frontier è un Super AMOLED da 1.3 pollici con una risoluzione da 360 x 360 pixel, il processore è un chip Exynos dual-core da 1Ghz e la RAM è da 768MB. All’interno ci sono anche 4GB di storage aggiuntivi, peccato però che siano già occupati per più della metà.

Le funzionalità del Gear S3 Frontier sono tante e vanno dall’accellerometro, al barometro, al giroscopio, al cardiofrequenzimetro, il bluetooth 4.2, il Wi-Fi b/g/n e l’AGPS/Glonass. Dopo alcuni mesi che lo confronto con una serie di Fitness Tracker e smartwatch sportivi, devo dire che si tratta delle funzioni base per un prodotto nato per lo sport e forze qualche funzione in più non mi avrebbe dato fastidio. Devo ammettere però che la precisione delle rilevazioni è di gran lunga una delle migliori oggi ancora sul mercato.

Materiali e componenti del Gear S3 Frontier

Il vetro sul display è un Gorilla Glass SR+ è resistente ai graffi ma non la ghiera che vi permette di accedere alle funzioni interne. Purtroppo, devo confessarvi che ho dovuto cambiare il corpo centrale dell’orologio e sul nuovo vetro è presente un evidente difetto che mi colpisce al cuore ogni volta che lo guardo.

Voglio spendere qualche parola per la ghiera che fa da controller del Gear S3. Il design è bello ma fin dal primo utilizzo ti da l’impressione di rompersi da un moomento all’altro. Non solo si graffia ma è cosi lente sulla cassa dello smartwatch da ruotarsi ogni volta che è sfiorata da una camicia, dal maglione o dal giaccone. Cosa comporta questa cosa? Quando meno ti serve, il Frontier attiva una delle funzioni anche se non ti serve che lo faccia.

Si tratta di un problema segnalato e per il quale mi è stata sostituita l’intera cassa. Il risultato? La ghiera tonda continua ad essere molto lente, a ballare a destra e sinistra, non garantendo che le funzioni si attivino senza il vostro consenso. Forse pensate che si tratti di un problema casuale ed invece non è cosi. Solo dopo averlo acquistato ho scoperto che i forum sono pieni di post che parlano dei problemi legati a questa ghiera. Peccato!

Autonomia e batteria del Frontier

La batteria integrata nell’S3 Frontier è una da 380mAh ed io riesco a portare l’autonomia fino a circa 2 giorni con un uso intenso di tutte le funzioni. Con attiva la funzione always on le cose cambiano e massimo si riesce a fare durare la batteria un giorno. La possibilità di attivare il risparmio energetico è utile ma devo dire che non me ne sono mai servito.

La ricarica della batteria sulla sua doc ha una durata di circa 4 ore ed il sistema magnetico è comodo davvero. Anche in questo caso ho dovuto farmi cambiare il caricabatterie ma l’assistenza ha ammesso che può capitare.

Il mio giudizio finale sul Gear S3 Frontier

Il Gear S3 è uno smartwatch a tutti gli effetti e non posso dire di non essere soddisfatto. Il GPS è affidabile quando corri all’aperto, la visualizzazione delle schermate dedicate al fitness, unite a qualche applicazione di terze parti dedicate allo sport, lo rendono davvero un prodotto professionale.

Il sistema operativo Tizen è bello da vedere e completo in ogni sua parte. Forse si potrebbe aggiungere qualche funzione in più per il monitoraggio della pressione o simili ma credo che oramai non sia più possibile. Il problema sulla ghiera è un capitolo a parte. Meno male che il mio Gear S3 era ancora in garanzia, perchè altrimenti sarei stato nei guai. Non solo ho dovuto attendere 3 mesi per riaverlo indietro ma mi ritrovo con una cassa nuova, con lo stesso problema ed un difetto sul vetro. Penso che capirete che ne sono rimasto molto deluso. Il personale dell’assistenza sul territorio… lasciamo stare!

Il prezzo è orami sceso drasticamente ed è passato dai quasi 400€ quando l’ho preso io ai quasi 200€ di adesso. Normale? Forse si, visto che il mercato offre davvero tante alternative di buon livello. Se lo ricomprerei? Direi di si e lo consiglio a chi ama lo sport e cerca un compagno di attività fisica affidabile. Il più resistente? Assolutamente no!

Galleria fotografica