CHI SONO
Ciao, mi chiamo Andrea e sono un lighting designer appassionato di tecnologia. Mi piace parlare di computer, recensire gadget e dare consigli per illuminare la casa e il posto di lavoro.
ULTIMA GUIDA TECH
  • Come inserire un logo nell'inquadratura su Zoom

    Inserire un logo sulla webcam che usi per Zoom

Quali sono le strip led migliori sul mercato?

Ho realizzato una guida che ti insegnerà quali sono le migliori strip led smart oggi sul mercato. Saprai quali sono le cose che devi considerare e le caratteristiche a cui non devi rinunciare prima di acquistarle.
Installazione con Lightstrip Plus Hue di Philips

Il motivo per cui ho scritto questo articolo è condividere una guida molto breve per consentirti di acquistare una strip led in modo consapevole. Dato che sul mercato le strisce led acquistabili sono davvero tantissime, credo possa essere di aiuto comprendere quali sono le più performanti e con il miglior rapporto qualità prezzo.

Voglio fare una premessa però. Non voglio dedicare questo articolo a qualunque tipo di strip led presente sul mercato ma solo quelle per le quali nutro una passione, ovvero quelle smart. Cosa intendo per strisce led smart? Tutte quelle che possono essere controllate da smartphone o PC.

Quale anno fa si parlava di strip led solo per illuminare hotel, ristoranti o comunque attività professionali e non per le case. Oggi sembra invece esserci stata una vera e propria rivoluzione anche in casa, per questa ragione è sempre più facile vedere installate le strip led anche in cucina o soggiorno, perfino in camera.

Questi sono i temi che affronterò insieme a te:

  • Confrontiamo le migliori strip led che puoi acquistare
  • Cosa si intende con il termine strip led
  • Le differenze principali fra strip led monocromatiche e quelle RGB
  • Alcuni vantaggi che puoi ottenere installando una strip led
  • Cosa ti permette di fare una strip led connessa via WiFi
  • Quali sono le cose da sapere prima di acquistare una strip led

Queste sono le migliori strip led acquistabili

Naturalmente ci sono tantissime strip led oggi acquistabili e spesso i prezzi sono davvero sempre più invitanti. Esiste una vetrina in grado di dirci quali sono al momento le migliori considerando il loro rapporto qualità prezzo? Qui di seguito ho pensato di inserirti le 3 migliori che io personalmente ho utilizzato nei miei progetti.

Definizione di una strip led e come funziona

La strip led è anche chiamata striscia luminosa con led e naturalmente avrai capito che si sta parlando di un nastro estremamente flessibile su cui sono stati inseriti e poi collegati su un circuito elettrico dei diodi luminosi.

Ciascun diodo viene collegato ad una resistenza e cosi via fino ad ottenere un nastro lungo di solito 5 metri. Questo rotolo è anche chiamato Roll. Qualsiasi strip led o per meglio dire la maggioranza può essere tagliata (in appositi spazi) oppure allungata mediante dei kit di giunzione fatti apposta.

I diodi luminosi emettono una luce molto intensa e soprattutto uniforme. Questa striscia luminosa è in grado di ricreare ciò che una volta si otteneva con i tubi al neon. Per questa ragione viene utilizzata spesso in sua alternativa e posizionata dietro il TV, internamente ad una cornice sul perimetro di una stanza o dentro tagli praticati nel cartongesso.

La luce che si ottiene su una striscia a led non emetterà calore e non ci saranno gli antiestetici effetti di ombra nei punti di giunzione con un conseguente effetto davvero bello da vedere e performante dal punto di vista della luminosità.

Quali sono le differenze principali fra una strip led monocromatica ed una RGB?

Una strip led monocromatica può emettere solo luce bianca e viene prodotta per fare luce con una determinata temperatura di colore. Che cosa significa questo? Se avrai acquistato una strip led solamente bianca, potrai richiedere che faccia luce calda, neutra o fredda.

Esistono oggi alcune strip led che riescono anche a farti ottenere tutte e tre le tonalità di luce bianca e si chiamano “strip led con bianco dinamico“. Le strisce RGB invece, possono emettere fino a 16 milioni di colore. Sono, per capirci, quelle strip led che colorano gli ambienti e con le quali puoi divertirti a giocare con la luce.

L’evoluzione delle strip led è oramai lanciata e per questa ragione è possibile acquistare perfino prodotti che possono produrre qualsiasi luce possibile. Che cosa intendo? Prendi per esempio la Philips Hue Lightstrip Plus. Questa strip led produce luce bianca dinamica (calda, neutra e fredda), RGB ed è dotata del protocollo ZigBee che la rende perfino smart.

Questi sono i principali vantaggi di chi acquista una strip led

Se dovesse racchiudere insieme i vantaggi principali che puoi ottenere acquistando una strip led ti direi che sono quattro. Risparmierai subito sulla tua bolletta elettrica, non produrrai più il calore tipico di altre sorgenti luminose, ti dimenticherai della loro manutenzione grazie alla loro lunga durata e per finire potrai adattarle a molteplici ambientazioni. Analizziamo questi vantaggi insieme.

Risparmio in bolletta: considera che una strip led ti permetterà di avere una resa maggiore fino anche a 5 volte rispetto ad altre sorgenti di luce. Questi risultati puoi ottenerli anche consumando una potenza nominale davvero molto bassa.

Riduzione del calore latente: sia che si tratti di neon, lampade ad incandescenza o alogene, i led producono davvero pochissimo calore latente. Questo vuol dire che non lo disperderai nell’ambiente in cui avrai installato le tue strip led e soprattutto sfrutterai solo l’emissione di luce.

Manutenzione quasi pari a zero: tieni presente che si stima una durata di quasi 50.000 per i led di ultima generazione. Tradotto in tempi di manutenzione delle tue strip led, staremmo parlando di interventi fra oltre 15 anni dopo la prima installazione. Spesso mi capita di consigliare questo tipo di soluzione anche solo come sistema per abbattere alcuni costi fissi che un impianto spesso ha.

Adattabilità nell’installazione unica: una strip led è flessibile e si può allungare fino anche a 10 metri. Questa sua caratteristica gli permette di essere collocata occupando poco spazio quasi dappertutto. Non è tutto! Considera anche che il suo minimo ingombro facilità anche il modo per nasconderla e renderla davvero poco invadente rispetto ad altre luci che invece per essere nascoste ci mettevano davvero alla prova in fase progettuale.

Cosa fa una strip led connessa al WiFi

Una strip led che è in grado di connettersi alla tua linea wireless è capace di essere gestita anche a distanza. Cosa voglio dire? Quando si parla di strip led WiFi, si sta descrivendo una vera e propria striscia luminosa smart. Di solito è un’app a gestirne i comandi di accensione, spegnimento e regolazione.

Purtroppo ce ne sono in giro a centinaia di strip led di questo genere ma io ti consiglio di puntare solo quei brand che investono molto sullo sviluppo delle app che le andranno a gestire e sui protocolli di comunicazione usati.

Philips Hue è davvero uno dei miei punti di riferimenti. Perchè? La sua app è in continua evoluzione è facile da capire e soprattutto da configurare. Una strip led di Philips Hue è molto più che una semplice striscia luminosa ma un concentrato di tecnologia in grado di adattarsi al tuo umore e alle tue esigenze abitative.

Non è tutto sai? Una strip led wireless oggi come oggi ha anche integrata la possibilità di essere comandata attraverso gli assistenti vocali più conosciuti (Alexa, Google Assistant e Siri). Non dovrai più cercare l’interruttore o il telecomando per farle funzionare ma potrai ordinarglielo con la tua voce.

Come si fa in pratica a scegliere una strip led?

Per scegliere senza sbagliare devi farti queste domande:

  • Cosa devo illuminare?
  • Devo fare luce oppure creare atmosfera?
  • Devo nascondere la mia strip led oppure resterà a vista?
  • Ho una connessione WiFi in casa?

Mi raccomando, non lasciare che siano i cattivi consigli a spingerti ad acquistare. Quali? Fretta e prezzo. Di solito chi si fa convincere da questo si ritrova sempre un prodotto assolutamente inutile.

10 commenti
  1. sono una donna e anche se leggessi tutto quello che hai scritto ne saprei come prima……….riassumimi….devo montare 3 strisce led di circa tre metri (ognuna deve illuminare la metà di una stanza)e voglio siano di buona qualità.cosa scelgo?voglio luce calda ….sul tuo sito da bene immagino…ahahahah grazie

    1. Ciao Barbara,
      non ho capito bene alcune frasi. Spero che potrai aiuatarmi a capire: ‘sul tuo sito da bene immagino’. Per quanto riguarda le tue considerazioni sul mio articolo me ne dispiaccio ed ho per questo apportato alcune modifiche con la speranza che sia più chiaro. Vuoi una strip led di qualità? Opta per la Lightstrip plus e vai sul sicuro. Te le consiglio!

      1. Buonasera,

        dovrei illuminare un soggiorno di 5.5m x 6m, tenendo conto che solo sul lato corto ho il cartongesso con veletta. Le pareti sono bianche e il pavimento in gres effetto legno. Sulle altre pareti posso montare solo applique.

        Che striscia led mi consigliate?

        Grazie,

        Fabio

  2. Buonasera,
    per illuminare una cabina armadio in un sottotetto con soffitto in legno e travi a vista, (h max 1,70 / h min 1,30 x 4,00 x 1,50 è meglio aggiungere un profilo in alluminio (dissipatore di calore) o è sufficiente la striscia?

    1. Ciao Giampaolo,
      il vantaggio di usare un profilo in alluminio è garantire la perfetta aderenza della parte adesiva della strip e una dissipazione ottimale del calore. Ricorda che una dissipazione buona vuol dire migliore durata della tua striscia.

  3. Buonasera,
    se si installa 2 o più controllori wifi ,con relative strisce led,si possono gestire singolarmente,o il canale wifi è identico?

  4. Ciao Andrea, dovrei installare 4 diverse striscie led nel mio salone. Ovviamente stessa tipologia (led 2835; 24V; 24W/mt; 240led/mt) ma di differenti lunghezze (2x5mt, 1x4mt, 1x2mt). Secondo te posso collegarle tutte ad un unico alimentatore? Pensavo ad uno da 360W 15Ah. Ovviamente interrompendo la corrente dopo l’alimentatore, avendo la necessità di non usarle sempre tutte accese. In poche parole, se accendo solo quella di 2mt, con un alimentatore cosi sovradimensionato, avrà problemi?
    Grazie in anticipo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Articolo Precedente
lampadine led varie

Cosa sapere per acquistare lampadine a Led

Articolo Successivo
Confezione della presa smart wifi di Meross

Recensione Meross presa smart WiFi

Articoli Collegati
Total
1
Condiviso