Scopriamo se vale la pena aggiungere al tuo sistema di illuminazione Philips Hue il Play HDMI Sync Box

Molto presto è diventato l’oggetto dei desideri di tutti gli amanti del sistema di illuminazione Philips Hue. La gamma di prodotti oramai a disposizione si è davvero arricchita di molto ed è diventata sempre più varia. Lampadine, lampade di design, stripled e lampade da giardino, questo ed altro ancora è il catalogo che mette a disposizione Philips Hue.

Purtroppo però, fin dal primo utilizzo, una delle pecche riscontrata da molti amanti di questo sistema di illuminazione è legato all’impossibilità di riuscire a sincronizzare le varie luci con musica, film, giochi da console, se non con l’ausilio del pc.

La possibilità di sincronizzare qualsiasi sorgente Philips Hue con ciò che vedi in TV o ascolti dal tuo impianto stereo è stata una delle novità più interessanti ed apprezzata dagli amanti del mondo Hue. Io mi permetto di dire che si è trattato di un plus che ha reso questo brand un passo avanti rispetto a tutti i competitors.

 

Cosa permette di fare l’HDMI Sync Box di Philips Hue?

Voglio rispondere a questa domanda in modo diretto e molto semplice. L’HDMI Sync Box di Philips Hue, permette di sincronizzare i flussi audio o video del tuo TV con qualsiasi sorgente o lampada installata sull’App Hue Sync.

In poche parole, ti permette di eliminare il PC che fino a ieri era indispensabile per vedere cambiare colori, intensità ed effetti delle tue luci Philips Hue. Si tratta di un box, come si evince dal nome, un pò più grande rispetto ai tradizionali box android o alla Apple TV, di colore nero e dal design veramente minimal.

Non è proprio piccolissimo (18cm x 9cm) ma offre una serie di connessioni HDMI ampia. Infatti, sul retro puoi trovare ben 5 prese HDMI che ti consentono di collegarlo alla TV, alla console, all’Home Theatre, ad un lettore Blue Ray o ad un sinto amplificatore. Basta che il tuo dispositivo abbia un ingresso HDMI e potrai farlo comunicare con il Box di Philips.

Nella parte anteriore invece è presente un pulsante per l’accensione ed un LED di notifica che ti indicherà se il Box è in “Stand-by” (colore rosso), in “Associazione” (colore blu) o in “Funzione” (colore bianco).

Come fare per configurare il Philips Hue Play HDMI Sync Box

Per prima cosa devi sapere che cosa ti serve necessariamente per riuscire a fare funzionare il box di Philips. Ti occorre un Bridge Philips Hue ed ovviamente almeno una sorgente luminosa che avrai già inserito nel tuo sistema attraverso l’App dedicata. Se vuoi sapere come configurare un Bridge Hue puoi consultare la mia guida dedicata.

Procediamo ora nella configurazione di questo box che ti accorgerai essere davvero molto semplice. Questi sono i passi da seguire:

  • Scarica l’App Hue Sync (se non lo hai ancora fatto);
  • Collega all’alimentazione il tuo Box;
  • Collega la console all’ingresso “HDMI out” che trovi sul retro del box;
  • Connetti la tua TV alla porta “HDMI out” che trovi sul restro del box.

Arrivato a questo punto dobbiamo agire attraverso l’App Hue Sync. Questi sono i passaggi da effettuare:

  • Apri Hue Sync sul tuo smartphone o table e se non lo hai ancora fatto aggiungi il tuo Bridge Hue:
  • Aggiungi al sistema almeno una sorgente Philips Hue e se lo hai fatto selezionala in modo che ti sia possibile sincronizzarla con il Box;
  • Per sincronizzarti con il Box devi recarti nell’opzione definita “area di intrattenimento” e posizionare le tue sorgenti nell’ambiente virtuale che vedi simulato;
  • Adesso non devi fare altro che scegliere se vuoi vedere sincronizzarli le tue luci con il flusso video, audio oppure direttamente con il gioco a cui stai giocando.

Se lo desideri, Hue Sync ti permette anche di variare l’intensità con cui vuoi che le tue luci interagiscano con i vari flussi audio e video. Puoi selezionare un’intensità con 4 livelli diversi fra loro.

Un aggiornamento importante introduce anche l’HDR10+ e il Dolby Vision

Come dico sempre io, Philips Hue si differenzia rispetto a tutti gli altri per la sua continua ricerca di miglioramento, sia delle prestazioni di ogni lampadina o lampada che mette in commercio ma anche dello stesso firmware di cui sono dotati i suoi dispositivi.

Anche in questo caso, Philips Hue, che farei meglio a chiamare Signify, ha preparato un aggiornamento che permetterà di sincronizzare le varie luci anche con contenuti che in formato HDR10+ e in Dolby Vision. Risulta ovvio che il tuo TV deve essere compatibile a questi due formati, altrimenti non vedrai un bel nulla!

Dove scaricare questo aggiornamento del tuo Box HDMI? Lo trovi a questo indirizzo: www.meethue.com/syncboxsupport. Per installare questo aggiornamento non dovrai fare altro che seguire l’installazione wizart (guidata) che in pochi passaggi ti aiuterà a fare tutto.

Vale la pena acquistare questo Philips Hue Play HDMI Sync Box?

Devo ammettere che guardare un film di azione o giocare al tuo game preferito con le luci che da dietro del tuo TV cambiano in modo dinamico ti cambia il modo di pensare all’esperienza ludica a cui eri abituato. Guardare una serie TV in altro modo o un concerto alla “vecchia maniera” ti sembrerà orrendo.

Detto questo, il costo di questo Box è davvero proibitivo. Io devo ammettere che nonostante i miei sforzi non sono riuscito a metterci le mani sopra perchè davvero troppo per le mie tasche. Si va bene la tecnologia, si va bene l’esperienza che ti regala ma costa comunque poco meno di 350€ e non sono pochi.

Vi dico anche che molto, molto meno si può in parte riuscire a ripetere lo stesso effetto con un box android su cui deve essere installata un’App di terze parti ma effettivamente non è la stessa cosa. Se avete un pò di budget a disposizione vale la pena acquistarlo! Vale la pena perchè completerà l’esperienza per cui è nato questo sistema di illuminazione. Adattarsi e cambiare le tue luci in base alle tue percezioni e l’ambiente che ti circonda, dimenticandosi di pulsanti, interruttori o telecomandi.