Ecco quali sono i valori in download e upload migliori per gestire al meglio le tue luci smart in casa.

Riuscire a comandare le tue luci da remoto attraverso smartphone o tablet è sicuramente uno degli elementi che più di altri rende davvero smart un sistema di illuminazione sia per uso privato che professionale, cosi da ottimizzare i consumi energetici della casa.

Voi che seguite il mio blog, sapete perfettamente che una delle caratteristiche delle luci Philips Hue è proprio la capacità di ricevere comandi non solo da dispositivo mobile ma anche a distanza.

Di cosa sto parlando? Della capacità di riuscire a spegnere o accendere le tue luci anche quando non ti trovi fisicamente nell’ambiente in cui sono state installate le tue lampadine Philips Hue. Quanto è importante che la tua connessione internet sia una connessione veloce? Quali sono le migliori oggi sul mercato? Ci sono dei parametri che possono aiutarti a scegliere meglio? In questo articolo parleremo proprio di questo.

Quanto è importante una connessione internet veloce per le tue luci smart?

Innanzitutto vi rispondo subito che è fondamentale avere una connessione internet veloce se si desidera che le proprie luci smart siano comandabili da remoto senza troppi grattacapi. Una connessione con una banda scarsa inizierà a darvi problemi di tempi di risposta e perfino difficoltà di sincronizzazione dell’hub che trasmette il segnale di comando alle luci stesse.

Parlando di quali tipologie di connessione oggi offre il mercato, devo dire che oramai l’offerta è molto ampia. Eccone qui un piccolo elenco:

ADSL – Si tratta di una delle connessioni ancora oggi presenti sul territorio italiano e che garantisce un massimo di circa 20 Mega in download e solo 1 Mega in upload. Essendo oramai una delle più vecchie, le compagnie la mantengono solo per offrire contratti molto aggressivi economicamente che cercano di coprire le sue scarse performance.

FIBRA OTTICA – si tratta di una delle connessioni, invece, più usate qui in Italia. La copertura sul territorio nazionale non è ancora globale ma è certamente una delle mie preferite per il controllo remoto delle luci grazie connessioni che possono raggiungere fino ad un massimo di 300 Mega o 1 Gigabit al secondo in download e addirittura 20 Mega (in alcuni casi anche 200 Mega) in upload. Questi valori si riesce ad ottenerli sempre? Magari ma sarebbe un’utopia adesso. In italia lo standard è di circa 100 Mega in download e 3 Mega in upoload.

3G/4G/5G – queste sono le connessioni mobile e spesso vengono usate per chi non ha una presa telefonica collegata alla rete o chi desidera usare le famose ‘saponette’. Si tratta di connessioni scarsamente performanti a patto che non riusciate a testarle in zone in cui per esempio la copertura 5G è buona. In questo ultimo caso la connessione può raggiungere anche i 2 Gigabit e la connessione, pur se non stabile, è una delle più performanti.

Perchè è cosi importante la velocità della tua connessione quando si parla di luci comandate da remoto? Immagina per esempio di volere spegnere le tue luci a distanza, mentre ti trovi in giardino o viceversa quando sei in casa e vuoi accendere le tue luci in soggiorno dalla camera da letto? Più la connessione è scarsa e più farà fatica a rintracciare il tuo Hub e dovrai aspettare tempi biblici che ti invoglieranno a correre al pulsante tradizionale e gettare dalla finestra il tuo smartphone.

Facciamo un esempio pratico. Vuoi accendere la tua nuova Philips Hue Light Gradient lightstrip posizionata dietro al tuo OLED. Sei in cucina e vuoi preparare tutto per accogliere in salotto i tuoi amici e guardare con loro il derby della tua squadra preferita o un film in anteprima. Ti piace mostrargli le potenzialità di questa luce da smartphone e pur avendo cliccato sul pulsante di accensione da qualche minuto, non accade nulla.

L’imbarazzo è grande e purtroppo tutto è legato al fatto che la tua connessione è scarsa, per cui il segnale tarda ad arrivare al tuo Bridge Hue e di conseguenza alla tua area di intrattenimento. Una connessione in fibra per esempio ti avrebbe evitato sicuramente questa brutta figura. Tutto chiaro no?

I parametri che deve avere la tua connessione per controllare delle luci smart?

Diciamo che teoricamente basterebbero pochi mega per riuscire a gestire alcune luci smart in casa. Occorre però ragionare sul fatto che con una connessione ADSL, da 20 Mega per esempio, potrebbero essere collegato il tuo smartphone, quello di tua moglie e di tua figlia. Tu stai cercando di settare i colori sulle tue luci Philips Hue in salotto, tua moglie vuole scaricare il video delle ricetta che stasera mangerete a cena e tua figlia si sta godendo l’ultima puntana in streaming delle sua serie TV preferita.

In questo caso, capisci bene, che una connessione ADSL potrebbe essere satura e crearti diversi problemi se vuoi avere una risposta immediata a qualsiasi comando vorrai dare. Immagina poi se tu ti trovassi lontano da casa e volessi preparare la cromoterapia in bagno per farti un bel bagno rilassante? Una connessione con solo 20 Mega potrebbe lasciarti a disposizione qualche mega solamente se molti altri la stanno già sfruttando.

Una connessione, almeno, a fibtra ottica è da considerarsi oramai la base per avere un sistema di illuminazione smart come quello di Philips Hue che risponda alle esigenze di tutti senza costringere nessuno a scollegarsi dal segnale wifi. Optare per una connessione in fibra ottica è sicuramente la scelta più sensata e ad oggi la migliore che io possa consigliarti.

Alcune offerte che potresti valutare per la tua casa smart

Alcuni mi hanno chiesto se potessi indicargli la connessione migliore al momento e certamente diventa difficile fra le tante che oggi il mercato offre. Posso però indicarvi alcuni link che io stesso ho valutato quando ho scelto quella di casa mia. Prima però di andare a vedere quali sono le offerte commerciali più interessanti, valutate sempre che una connessione internet oltre alla velocità pubblicizzata è bene che abbia alle spalle un servizio di assistenza serio e pronto a risponderti.

Esistono alcune compagnie che operano in Italia ma che offrono assistenza tramite call center stranieri per nulla efficienti. A parità di velocità in download e upload io vi consiglio sempre di scegliere un operatore che vi risponde il più velocemente possibile e qui dall’Italia. Diffidate di chi punta solo a farmi risparmiare alla firma del contratto ma che vi ignora alla minima protesta o al sorgere di un problema.

Ecco alcuni operatori da valutare:

  • TIM
  • FASTWEB
  • VODAFONE
  • WINDTRE
  • EOLO