Mi Band 4 è uno degli smartband per gli amanti del fitness dalle prestazioni migliori per qualità e prezzo.

Era appena l’anno scorso quando al mondo è stato presentato il Mi Band 3 già a loro si pensava di essere davanti ad uno smartband di livello, con il nuovo Mi Band 4 si è davvero ottenuto un prodotto per molti insostituibile.

In questa recensione voglio condiverere con te le mie impressioni, che cosa mi ha colpito di questo smartband fitness e cosa invece non mi ha proprio convinto.

 

Il design del nuovo Mi Band 4 è davvero curato

Se mi seguite sapete bene che sono amante delle forme morbide ma originali e devo dire che su questo Mi Band 4 sono riuscito ad ottenere un design che mi piace molto. Il corpo centrale di questo smartwatch è simile ad un piccolo fagiolo stondato sui vertici.

Come per il precedente modello è possibile sganciare il cinturino ed inserirlo in altri di diversi colori. Proprio l’idea di avere sempre un prodotto diverso è uno dei plus di questo smartband della Xiaomi.

L’unica cosa che non mi ha convinto molto è lo spessore che in alcuni casi può dare fastidio nell’uso del polso in palestra. Uno spessore leggermente inferiore avrebbe garantito migliori movimenti per esempio con manubri e bilanceri.

Il display e le caratteristiche tecniche del Mi Band 4

La prima differenza che si nota fra il modello dell’anno scorso e questo Mi Band 4 è sicuramente il display. Non avrete più il solito display bianco e nero ma un luminosissimo AMOLED da 0,95 pollici con una risoluzione di ben 120 x 240 pixel.

Anche grazie a questa scelta potrete apprezzare la luminosità del display anche con lo schermo sotto la luce diretta del sole. Non sto dicendo che si tratta di uno schermo che può tenere testa agli schermi riflettenti ma sicuramente la visione in esterna è davvero perfetta.

L’unico accorgimento per garantire una buona visione è settare la luminosità dello schermo al massimo sempre. Solo in questo modo sono riuscito ad ottenere una visibilità in ogni condizione. Da non dimenticare è sicuramente il display touch screen ed il pulsante soft touch centrale che attiva le funzioni principali.

Impermeabilità? Il Mi Band 4 è dotato di un certificato 5ATM che ti permetterà di usarlo tranquillamente in piscina e sotto la doccia. In mare? Io consiglio sempre di evitare l’acqua salata. Gli agenti salini non sono amichevoli con le guarnizioni di questo tipo di smartband.

Quanto dura la batteria? Domanda legittima e ti dico subito che la batteria è da 135 mAh ed a me mi è durata circa 8 giorni con notifiche e funzioni tutte attive. La ricarica è durata circa 2/3 ore e non posso dire che l’autonomia è stata insufficiente. Sono soddisfatto e può competere tranquillamente con prodotti simili.

Il mio giudizio personale sul Mi Band 4

La cosa che mi ha deluso più di altre è sicuramente l’assenza del GPS. Se sei un amante della corsa è un peccato non avere inserito questa funzione. Ho letto che alcuni hanno notato delle imprecisioni sulla lettura della frequenza cardiaca. Io devo dire che anche in paragone con il mio Samsung Gear S3 non ci sono state grosse differenze.

Peccato anche perchè manca la lettura della pressione arteriosa ma d’altra parte sono presenti le funzioni principali per chi fa sport sia in indoor che all’aperto.

Il bluetooth 5.0 è fulmineo e l’applicazione MiFIT è davvero una delle migliori nel suo genere. Se lo consiglio? Se riuscite a non farvi prendere dalla frenesia si può trovare su Amazon fra i 29 ed i 36 Euro. Li vale davvero tutti!